Tre aperitivi prima di Albireo

I colori di Albireo

L’impareggiabile bellezza di Albireo, la famosa stella doppia di colore GIALLOAZZURRO visibile d’estate nella costellazione del Cigno, trova in almeno tre stelle doppie visibili tra le notti invernali e primaverili, tre stelle colorate degne di esserle paragonate e che, come tre aperitivi, ne fanno pregustare l’osservazione: iota Cancri24 Chioma di Berenice e 2 Cani da Caccia.

La prima stella è molto facile da individuare perché facilmente visibile ad occhio nudo: è infatti la stella più luminosa che si trova a metà strada tra Pollux e la testa del Leone.

La tradizione le assegna il nome di Decapoda, in riferimento alle dieci zampe dell’animale che disegna, il granchio appunto! Tuttavia, per la sua luminosità e per i colori che rivela, è conosciuta tra gli astrofili anche come Albireo di Primavera!

Decapoda – dobson 18″- x285 – fuori fuoco

La seconda pure è luminosa abbastanza da poter essere individuata ad occhio nudo, seppure con maggiore difficoltà perché meno luminosa.

Forma comunque un triangolo isoscele quasi perfetto con Denebola e Vindemiatrix, all’altezza di Diadem.

24 com – dobson 18″ – x285 – fuori fuoco

La terza invece, essendo la meno luminosa di tutte, è quella più difficile da individuare. Nonostante questo, si distingue da tutte le altre, Albireo compresa, perché il colore della componente più luminosa presenta un GIALLO con sfumature più intense, quasi tendenti all’arancione.

Queste bellissime coppie di stelle colorate pur essendo così simili ad Albireo,
sono purtroppo meno luminose di essa e ancora di più, sono prive di quel tappeto di puntini luminosi che fanno da sfondo alla stella più bella del cielo: un particolare che fa davvero la differenza!

2CVn – dobon 18″ – x285 – fuori fuoco

Cieli colorati!

Qui trovi l’elenco di tutte le stelle doppie colorate proposte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *