Chi sono

Appassionato di astronomia da oltre 20 anni, da adolescente mi dilettavo a ricercare e ad accumulare tutte le notizie e le immagini astronomiche che riuscivo a reperire in giro, arrivando così a costruire enormi libri astronomici appiccicosi su cui riportavo giorno per giorno le effemeridi e le scoperte astronomiche.

Io col mio primo telescopio: un Bresser spremuto fino all’osso

In questi 23 ANNI sono passato gradualmente da un piccolo rifrattore 50x600mm ad un dobson StarGate da 18″; dal non saper distinguere M51 dalla vicina stella doppia Cor Caroli a saper puntare e riconoscere facilmente oggetti deep-sky e le variabili al carbonio.

Le mie vecchie raccolte

Tutto ciò che so e che so fare è praticamente frutto di esperienza concreta fatta di contatto quasi quotidiano col cielo suburbano della mia città.

Col mio dobson – 2019

Più che fotografo del cielo, sono un suo “ammiratore”!

Ecco perché in queste pagine più che le immagini astronomiche saranno le similitudini con la natura a raccontare ciò che ho visto e i colori che ho colto, per meglio dar senso, in questo modo alle parole che utilizzo nella descrizione.

Negli ultimi anni mi sto dedicando ai colori delle stelle:

  • osservando le coppie di stelle e le variabili al carbonio più colorate del cielo – tutti ASTRI quasi sempre NON VISIBILI ad occhio nudo -, collezionandone circa 450 in una raccolta da me denominata Albero delle stelle, l’elenco delle stelle più belle del cielo, sintetizzata recentemente anche in un ATLANTE stellare;
  • fotografando una ad una TUTTE le stelle – fino alla magn. +5 – VISIBILI ad occhio nudo dalle latitudini italiane; mettendole FUORI FUOCO per evidenziare il loro colore e costruendo con esse collage di COSTELLAZIONI a COLORI;
  • ed infine approfondendo la vita di quegli astronomi che si sono dedicati all’osservazione dei colori stellari, come Benedetto Sestini e Willam Sadler Franks!

Mi dedico inoltre alla ricerca storica su Annibale de Gasparis, l’astronomo che nel XIX secolo scoprì 9 asteroidi dalla città di Napoli, all’osservazione di un’intera META’ del CIELO al telescopio, alle PAREIDOLIE lunari come quella del Bacio nella Luna e ai NOMI delle stelle per essere bravo a chiamarle tutte per nome.

Stelle riprese col metodo Zamboni, scuotendo cioè il telescopio – dobson 18″ – Huawei p30 -ISO1250 – 1.6″

Collaborazioni culturali:

  • 04 dicembre 2020Un cielo di stelle colorate – evento virtuale per Ludoteca Scientifica di Pisa;
  • 21 novembre 2020Costellazioni a Colori – talk al X AstroUAN_meeting;
  • 01 settembre 2020140esimo anniversario della scoperta del Bacio nella Luna – Evento virtuale con UAN e Biblioteca Civica di Trieste;
  • 11 maggio 2020 Una Parthenope nel cielo: storia di una scoperta – talk per il 170esimo anniversario della scoperta deell’asteroide Parthenope – con UAN ed INAF Capodimonte;
  • 07 marzo 2020 Tutti i colori delle stelle – Live Show al Planetario di Città della scienza di Napoli, con UAN;

Cieli colorati!!

4 commenti su “Chi sono”

  1. Davvero infinito stupore…ho letto (ammetto non tutto perché il materiale è tantissimo) incantata ed incuriosita! Bravissimo, non solo per quello che osservi e scopri, ma per l’entusiasmo e la passione.
    🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *