La STELLA più ROSSA del CIELO!

Quando si parla di stelle colorate,
non si può fare a meno di citare le carbon stars,
le famose stelle-più-rosse del cielo!

Il loro colore, fin dal XIX secolo,
ha attirato l’attenzione di tanti e tanti astronomi,
che da Lalande, agli Herschel e Schjellerup
fino a Birmingham, Secchi e Benedetto Sestini,
ha portato alla selezione di quelle
dalle sfumature più fortemente scarlatte!

In quanto stelle variabili,
il colore visibile in questi astri
varia col variare della loro luminosità!

Ciò è dovuto soprattutto alla presenza
di uno strato di carbonio che riveste
la loro superficie più esterna.

Una stella variabile è solitamente un astro
caratterizzato da una forte instabilità intrinseca
che la porta a gonfiandosi e sgonfiandosi ripetutamente!

Durante la fase di minimo,
quando cioè l’astro appare meno luminoso,
la luce di una carbon star apparirà “più rossa” perché
deve attraversare uno strato di carbonio più spesso;
viceversa, durante le sue fasi di massimo,
tale luce apparirà “più ingiallita”
in quanto lo spessore dello strato di carbonio
che deve attraversare, sarà molto meno spesso!

Proprio a causa di tale VARIABILITA’ CROMATICA,
il podio della “STELLA PIU’ ROSSA DEL CIELO”,
NON è sempre occupato dallo stesso astro!!

La continua osservazione visuale di tali astri tuttavia,
non solo mi ha portato negli ultimi anni
ad una selezione di quelli più intensamente ROSSI,
ma anche davanti all’evidenza di come
l’ambito podio-cromatico, sia in effetti
occupato SEMPRE dalla stessa manciata di astri:
V Hydrae, S Cephei, R Leporis, T Lyrae e V Cygni!

Eppure, per risolvere il quesito dell’astro più rosso,
NON basterà, di volta in volta, studiare
la curva di luce di questi astri,
perché può spesso capitare
che la fase di minimo, sia attraversata
da più stelle contemporaneamente.

E NON basterà neppure fermarsi
al dato del loro indice di colore, perché
essendo esso basato sulla magnitudine di un astro,
nelle stelle variabili è ovviamente sempre RELATIVO
al momento della sua misurazione!

Questa pagina allora, nasce con lo scopo
di indicare, di volta in volta,
quale sia la STELLA più ROSSA
visibile nel CIELO del MOMENTO!!

Il risultato si baserà sul confronto visuale
delle sfumature cromatiche di questi CINQUE astri,
possibilmente fatto a pochi giorni di distanza,
e sullo studio delle loro curve di luce
reperibili dal sito dell’AAVSO!

Ed allora:

IN QUESTO PERIODO
LE STELLE PIU’ ROSSE DEL CIELO SONO DUE:
S Cephei
ed V Hydrae!

24 dicembre 2019:
le tante ore di buio di questi giorni
permettono di confrontare i 5 astri
nell’arco di una sola notte!

Dalla loro osservazione visuale
appare evidente che le sfumature
di S Cephei e quelle di V Hydrae
mostrano tonanità rosso ramate molto più cariche
di quelle visibili in V Cygni, T Lyrae ed R Leporis,
qui ordinate in base al loro “rossore”.

In modo particolare, pur osservando uno dopo l’altro
questi due tizzoni ardenti del cielo
nella speranza di riuscire a percepire
un minimo di differenza cromatica tra essi,
mi sono apparsi così simili da doverli considerare
al momento, entrambi gli astri più rossi del cielo!!

I colori visibili in visuale sono molto più
carichi di quelli impressi nelle foto!

Giusto per rendere le idee più chiare,
ecco come appaiono le sfumature di S cephei
– mettendo l’astro fuori fuoco –

confrontate con quelle di Betelgeuse …

…e quelle giallo oro di UU Aurigae!

(Ovviamente in questi scatti
bisogna considerare solamente
le sfumature cromatiche visibili
e non le “dimensioni” o “forma” degli astri!)

La curva di luce dei 5 papaveri celesti
mostra come tutti abbiano da poco cominciato
ad avviarsi verso la fase di minimo,
quando cioè appariranno più “scarlatti”!

Chissà che non ci siano sorprese!

LISTA AGGIORNAMENTI

Aggiornamento
dicembre 2019: S Cep ed V Hya
giugno 2019: S Cep
febbraio 2019: S Cep

(Ovviamente dalla selezione sono escluse
le carbon stars non visibili dalle latitutini italiane!)

Cieli colorati!!!